Letture consigliate

Il podcast del giornale del Master in Comunicazione della Scienza, Sissa
Master in Comunicazione della Scienza
Journal of Science Communication
Innovations in the Communication of Science

Dossier Trent'anni di Legge Basaglia

"Quando abbiamo scoperto che non eravamo malati"

La 180 cancellando lo stigma della follia ridiede voce ai matti. Ma resta ancora molto da fare perché la legge sia pienamente applicata e il disagio mentale non pesi troppo sulle famiglie.


Il 13 maggio sono trent'anni dall'approvazione della legge 180, "Accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori" più comunemente chiamata Basaglia dal nome del medico veneziano che spinse per la chiusura dei manicomi e regalò nuovamente la società a chi soffriva di disagio mentale.

È l'occasione per ripercorrere la storia, lo spirito e le condizioni attuali di una legge che ha costituito un momento di svolta epocale e che oggi conosce applicazioni differenti da Regione a Regione.

Perché l'idea di Basaglia ha ridato voce a chi non l'aveva più, ma ha anche cambiato la vita delle famiglie dei pazienti che si sono riunite in associazioni spesso portatrici di istanze diverse.

Perché è una sfida che ha coinvolto tutto il mondo della comunicazione, che ha generato una mole ingente di documenti filmati volti a interpretare la realtà nelle sue molteplici sfaccettature facendo discutere chi l'ha caldeggiata e chi ancora la osteggia.

Perché al di là dei contrasti che un'idea di questo tipo comporta, la legge Basaglia ha rappresentato forse l'ultima occasione in cui l'Italia si è dimostrata all'avanguardia rispetto agli altri Paesi.

A Franco Basaglia

Il vento, la bora, le navi che vanno via
il sogno di questa notte
e tu
l'eterno soccorritore
che da dietro le piante onnivore
guardavi in età giovanile
i nostri baci assurdi
alle vecchie cortecce della vita.
Come eravamo innamorati, noi,
laggiù nei manicomi
quando speravamo un giorno
di tornare a fiorire
ma la cosa più inaudita, credi,
è stato quando abbiamo scoperto
che non eravamo mai stati malati.


Alda Merini

( 13 maggio 2008 )

Famigliari in difficoltà in una quotidianità dolorosa. Le associazioni si dividono tra chi chiede maggiore impegno nell'applicare la 180 e chi vuole cambiarla

Vengono da esperienze e vanno in direzioni diverse, ma hanno un obiettivo comune: agevolare la comunicazione di chi soffre di disagio psichico.

Il punto della situazione secondo Maria Grazia Giannichedda, presidentessa della Fondazione Basaglia. Il problema è la qualità dei servizi, diversa da Regione a Regione

Gli ospedali psichiatrici raccontati nelle immagini di film e documentari.

Negli anni Settanta cadono a Trieste i primi muri del manicomio. Ma ancora oggi in tutto il Paese i finanziamenti per i servizi territoriali sono troppo scarsi


Jekyll © 2000–2009 SISSA, Trieste - Codice Fiscale 80035060328