Letture consigliate

Il podcast del giornale del Master in Comunicazione della Scienza, Sissa
Master in Comunicazione della Scienza
Journal of Science Communication
Innovations in the Communication of Science

Articolo

La scienza dei Simpson con peer review

Scienziati celebrati nei cartoni, Homer alle prese con teoremi di matematica. E gli esperti che ne discutono in rete. E' il nuovo film d'animazione


Gli episodi di Futurama in cartellone per la nuova stagione della Fox conterranno un inusuale omaggio ai matematici Sarah J. Greenwald e Andrew Nestler, docenti della Appalachian State University nella Carolina del Nord e del Santa Monica College in California, nonché ideatori di simpsonsmath.com: un portale di riferimento per ogni studente o docente di matematica appassionato delle serie Futurama e I Simpson.

Si tratta del primo esempio di una nuova tendenza: un cartoon che celebra scienziati che a loro volta si interessano di cartoon che abbondano di scienza.

Attualità e teoremi

La nuova industria dell'animazione ha ormai metabolizzato la tradizione dei prodotti didattici, pensati per una divulgazione scolastica o domestica. Abbandonata la vecchia retorica di Esplorando il corpo umano, in cui si mescolavano l'aspetto educativo e quello dell'entertainment (divertimento), si è abbracciata una nuova filosofia, che non ha nulla a che spartire con l'edutainment.

Ora abbondano pillole per specialisti, ci si diverte con citazioni colte, pungenti e sempre appropriate.

Questi nuovi cartoon affrontano temi di grande attualità come il riscaldamento globale, l'ecologia, il nucleare, la medicina e la bioetica, che sono prima di tutto topic scientifici. Sciorinano teoremi, li infilano in una gag e danno asilo ai premi Nobel del ventesimo secolo.

Immagine #12
Un'immagine tratta da Monster & Co, © Disney Pixar 2002. Mike e Sully lavorano alla centrale del paese. In funzione 365 giorni l'anno, raccoglie e trasforma le urla dei bambini in affidabile energia pulita.

Capita così che emeriti studiosi facciano da comparse nei cartoon. Il celebre Stephen Hawking e il premio Nobel per la chimica Dudley Herschbach hanno bucato lo schermo con irriverenti caricature di loro stessi. E della scienza.

Homer Simpson e il teorema di Fermat

La pietra filosofale della scienza animata va cercata però nella quotidiana irriverenza della famiglia Simpson, vera icona di questo genere.

Una serie TV, quella di I Simpson, che fa 60 milioni di spettatori a settimana in tutto il mondo.

Immagine #6
Homer Simpson viene scelto dalla Nasa come terzo astronauta per una missione spaziale. Con la scelta di un comune cittadino l'ente spaziale americano spera di frenare il calo di ascolti TV e ottenere nuovi finanziamenti. © FOX

Un cartone arguto e intelligente che mischia la scienza con la politica, la religione, l'etica e l'economia mettendo in dubbio le verità della fisica.

In un episodio è stata mostrata un'equazione capace di sconfessare il teorema di Fermat e con esso, se solo fosse stata confermata, trecento anni di storia della matematica. In verità quella proposta era una "quasi soluzione" dell'uguaglianza ottenuta con un software creato da David X. Cohen, autore della serie e laureato in fisica alla Harvard University.

Immagine #6
Homer Simpson invalida l'ultimo teorema di Fermat. La gag sfrutta un errore di arrotondamento delle comuni calcolatrici. © FOX

Cohen non è una mosca bianca: da tempo dietro i cartoni animati che vanno in onda all'ora di pranzo si celano fisici, biologi e matematici.

Intanto Homer, Marge, Bart, Lisa e la piccola Maggie scaraventano la scienza più alta nelle parodie più dissacranti. E insieme a loro le decine e decine di personaggi che popolano la serie.

Più che una famiglia, quella di Springfield è una piccola società.

È in quanto comunità che Springfield rappresenta una pluralità di punti di vista, regalando agli autori la libertà di ricostruire discussioni e situazioni tipiche della vita quotidiana: dall'emergenza rifiuti al problema energetico, ma anche malasanità, chirurgia estetica, obesità, rapporto medico-paziente, consenso informato, psicofarmaci per bambini, inquinamento, gestione della crisi, evoluzione e creazione.

Peer review della scienza... animata

In rete sono decine i siti e i forum dove si intavolano disquisizioni circa le centinaia di riferimenti tecnici che pervadono i cartoon. Un dibattito destinato a risolversi in battaglia quando la questione si sposta sulla scienza di serie animate famose come I Simpson, Futurama, I Griffin e American Dad.

Il sito di Greenwald e Nestler raccoglie, da solo, centinaia di riferimenti più o meno indiretti alla matematica presente nei cartoon di Matt Groening.

Immagine #7
Il professor Farnsworth osserva compiaciuto il teorema
Greenwaldiano. Un omaggio a simpsonsmath.com, il portale della scienza di Futurama e di I Simpson. © FOX Broadcasting Company

Oltre a simpsonsmath.com esistono manipoli di veri e propri fanatici dei cartoni animati. Ogni episodio viene rivisto più volte al rallentatore, viene discusso nei dettagli su forum e blog. C'è persino chi esegue ricerche approfondite per verificare la correttezza di alcuni riferimenti scientifici.

( 14 aprile 2008 )


Jekyll © 2000–2009 SISSA, Trieste - Codice Fiscale 80035060328